/Masterclass Placì – La gestione della partita

Masterclass Placì – La gestione della partita

“La parte più importante è sicuramente la partita. Durante lo svolgimento del match vanno tenuti sotto controllo diversi parametri. Dobbiamo verificare che quello che abbiamo preparato stia succedendo e come lo stiamo affrontando. Fatto ciò dobbiamo osservare cosa stanno facendo e cosa sta cambiando nell’altra squadra. Per intervenire al meglio ai cambiamenti in una partita bisogna allenarsi. Capire cosa fare e dire durante un time-out è fondamentale. La squadra deve essere calma e tranquilla. Vanno comunicate solo le cose che servono. Dobbiamo dire cosa serve in quel momento e cosa bisogna fare alla palla successiva. Se ricordiamo ai giocatori azioni passate non aiutiamo la squadra. Bisogna capire quando intervenire con un suggerimento di natura tecnica o tattica, e quando con un suggerimento motivazionale. I momenti di una partita sono differenti. Nella mia esperienza ho imparato che quando un giocatore è in difficoltà e sta giocando male, ha bisogno di un aiuto di tecnica. Deve pulire il tocco. Quando l’atleta in difficoltà corregge il lancio, la rincorsa ecc…e riesce a mettere a terra i palloni, dopo la motivazione sale. Se invece sta sbagliando tecnicamente l’approccio con un fondamentale e inizio a fare discorsi motivazionali, sto solo sovraccaricando e stressando ulteriormente un giocatore in difficoltà tecnica. In quei 30-40 secondi l’allenatore deve essere bravo a trovare la giusta chiave da usare, senza dare sfogo a cosa si sente dentro uno in quel momento”.